Avventura
Open World
Grand Theft Auto a tema scolastico
85
Godibilità
80
Addicting
85
Longevità
6.99 €6.99 €
Sviluppatore:
Rockstar Games
Genere:
Avventura
Tipo di gioco:
Open World
Ambientazione:
Realistico Scuola
Caratteristiche:
No Multiplayer Pad Porting di console
Recensione di:
TechBlaster

Bully: Anniversary Edition è una avventura open world.

L’universo e la modalità di gioco sono simili ad altri giochi Rockstar, quali Grand Theft Auto e Red Dead Redemption.

L’avventura inizia quando i vostri parenti decidono di sbarazzarsi di voi e lasciarvi davanti alle porte del terrificante collegio di Bullworth.

come si può intuire dal nome, la scuola è divisa fra bulli di varie fazioni, nerd, sportivi e così via.

Durante la vostra avventura vi ritroverete a seguire lezioni di diverse materie (che sono minigiochi, adatti a sbloccare utilissimi potenziamenti), nella media piuttosto divertenti e mai troppo tediosi.

Dopo aver seguito le lezioni potrete proseguire con le missioni principali del gioco, oppure semplicemente potrete divertirvi girando e facendo scherzi agli studenti.

Senza volervi sverlare troppo riguardo il gioco, vi invitiamo a godervelo goccia dopo goccia.

 

      REDENZIONI
    • Niente GEMME.
    • Niente Ads.
    • Si può giocare Offline
      • Il gioco è un porting di un gioco uscito tempo fa su PS2
      Pro
      • Lavori di ristrutturazione visibili e ben fatti
      • Giocare con un Joypad è una vera gioia
      • Su Tablet è da delirio
      • Effetto nostalgia immenso e valorizzato coerentemente
      • Qualità da console su mobile. Rockstar +1
      Contro
      • Senza joypad i comandi risultano un po' stancanti
      • La storia sembra darci molta libertà, ma in realtà molti contenuti viaggiano su binari

      Bully è un gioco d’avanguardia, uscito diverse generazioni fa.

      Chi ha la possibilità di giocare su schermo grande e magari con un joypad, capirà subito che questo è il futuro delle console.

      Chi fa giochi mobile li fa quasi certamente solo per fare soldi, in maniera presuntuosa e con giochi il cui budget è stato speso in percentuale più sulla pubblicizzazione che sullo sviluppo del gioco stesso.

      Questo non è Bully. La Rockstar insegna e lo fa alla grande.

      Vogliamo più giochi portatori di queste virtù, incoraggiamo dunque tutti i nostri lettori a procurarsi una copia digitale di questo titolo puro e paradossalmente d’avanguardia e ci permettiamo di dire che vorremmo altri esempi del genere in futuro. (Onimusha mobile?)

      9
      .5
      Chat libera (0)

      Le vostre recensioni (0)
      Scrivi la tua recensione